NOTIZIARIO NAZIONALE FLPBAC 30/2014 – 27 NOVEMBRE 2014

571

NOTIZIARIO FLPBAC n. 30/2014.

INCONTRO DEL 26 NOVEMBRE 2014 CON L’AMMINISTRAZIONE

 A seguito della pubblicazione in G.U. del D.P.C.M. di Riorganizzazione, si apre un percorso, non privo di difficoltà, che vede l’Amministrazione e le parti sociali impegnate nel confronto per l’emanazione dei decreti attuativi, in primis il D.M. di Riorganizzazione e il D.M. per l’individuazione delle risorse da attribuire ai dirigenti di I fascia in rapporto alla posizione organizzativa dagli stessi rivestita.

Nel merito abbiamo messo in evidenza la criticità principale: il CCNL dei Dirigenti prevede che, in fase di Riorganizzazione, occorre valutare attentamente le modifiche intervenute sui carichi di lavoro e, di conseguenza, attribuire le risorse in  base alla nuova posizione organizzativa rivestita. La proposta dell’Amministrazione attribuisce il medesimo importo a tutti i futuri Direttori generali delle Direzioni centrali, e un importo inferiore di circa il 20%  ai Direttori generali degli Istituti museali di I fascia di nuova istituzione. La mancata previsione di gradualità nella valutazione delle responsabilità di ciascun Dirigente e delle attività istituzionali affidate ad ognuno provoca un fenomeno di appiattimento a cui il Capo di Gabinetto si è impegnato a trovare soluzione con il contributo del confronto al tavolo di contrattazione, indispensabile su un tema così delicato.

Al Prof. D’Andrea abbiamo poi rammentato che la direzione di molti Istituti periferici, a seguito della riduzione delle sedi dirigenziali, sarà affidata a Funzionari della III Area;  l’individuazione delle risorse per la remunerazione di tale attività è fuori discussione, così come il fatto incontrovertibile che tali risorse dovranno essere attinte dal fondo dei Dirigenti e non dal FUA.

SU QUESTO PUNTO DELLA QUESTIONE NON SIAMO DISPOSTI A CEDERE NEANCHE UN PO’ E SIAMO PRONTI AD UN CONFRONTO ANCHE DURISSIMO.

La pubblicazione del DPCM ha creato una situazione di incertezza e disorientamento sul prosieguo immediato delle attività istituzionali. A questo proposito il Segretario Generale ha comunicato che oggi stesso sarà emanata una Circolare a sua firma di cui possiamo anticipare il contenuto: tutti i Dirigenti dovranno proseguire nello svolgimento del proprio ruolo e delle attività ad esso connesse per garantire la continuità dell’azione amministrativa fino alla nomina del nuovo Dirigente che sarà preposto ad ogni singolo Istituto. A mero titolo di esemplificazione si può fare riferimento alle attuali Direzioni regionali i cui Direttori, anche ad interim, dovranno continuare a svolgere regolarmente il proprio lavoro fino al momento della nomina dei Dirigenti dei Segretariati regionali.

PROGRESSIONI ECONOMICHE

L’Amministrazione presenterà nei prossimi giorni un’ipotesi di ripartizione dei 318 posti a disposizione. La esamineremo con molta attenzione, pur consapevoli che gli squilibri del bando originario non potranno trovare soluzione in questa fase. Per questa delicata questione, Vi rimandiamo al nostro sito www.flpbac.it. Sull’homepage troverete uno spazio per partecipare al referendum telematico che abbiamo indetto sull’utilizzo delle somme residue del FUA.

                                                                             IL SEGRETARIO NAZIONALE                                                                                                   Dott. Rinaldo Satolli

Ashampoo_Snap_2017.03.04_08h24m53s_018_NOTIZIARIO FLPBAC n. 30/2014

SHARE